In merito alle polemiche mediatiche che hanno interessato in questi giorni la ditta adArte Snc di Rimini, associata di Archeoimprese, è nostra intenzione ribadire con fermezza la correttezza procedurale e tecnica dell’operato della stessa nella vicenda progettuale attualmente dibattuta. Con la professionalità che contraddistingue questa e le altre nostre associate, adArte ha fornito un parere tecnico relativo ad una minima parte, quella archeologica, del progetto complessivo; su tale progetto, lo ricordiamo, come da legislazione vigente, l’unico ente preposto a esprimere pareri vincolanti, in totale autonomia decisionale, è la Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le province di Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini.
Pertanto Archeoimprese, oltre a dare pieno sostegno alla sua associata, ritiene doveroso far sentire la propria voce di dissenso nei confronti dell'ennesimo uso strumentale dell'archeologia per fini che nulla hanno a che vedere con la tutela e valorizzazione dei Beni Culturali, attività nelle quali adArte Snc e le altre imprese associate sono quotidianamente impegnate con professionalità e serietà.

Dott. Claudio Calastri
Presidente Associazione Archeoimprese