L'associazione Archeoimprese esprime la più profonda preoccupazione per la proposta di riforma del Mibact, che prevede la soppressione della Direzione Generale per l'Antichità, accorpata alla Direzione Generale per il Paesaggio e il Patrimonio storico e artistico, e la contemporanea creazione di nuove Direzioni a carttere amministrativo. Nel condannare questa progressiva marginalizzazione degli aspetti di tutela del patrimonio archeologico italiano, l'associazione Archeoimprese invita tutti gli interessati ad inviare una mail di protesta al Presidente della Repubblica ed aderisce al sit-in di protesta organizzato per domani 7 febbraio alle ore 16,00 davanti al Collegio Romano.